Gli studenti che abbiano superato gli esami sono invitati a concordare con la direzione del Master l’argomento e le modalità di preparazione della prova finale, ivi compresa la indicazione ipotetica di un docente di riferimento per il ruolo di relatore. 

La tesi consiste alternativamente nello svolgimento di un’attività di ricerca (teorica o pratica) oppure in un elaborato di analisi e riflessione teorica e pratica a partire dall’esperienza di tirocinio.

Più precisamente, sono prevedibili almeno tre tipologie di tesi:

1. Elaborato di analisi e approfondimento di una tematica pertinente al Master, di natura teorica, metodologica o applicativa, che prevede una rassegna della letteratura, un inquadramento del problema e una trattazione esauriente, una bibliografia ragionata.

2.  Realizzazione di un elaborato di progetto, di analisi o di ricerca applicativa in campi pertinenti al percorso del Master (ad es. analisi e/o progetto di una struttura organizzativa, progetto di marketing, comunicazione pubblica o sociale, di un sito web, ecc.), con un sintetico inquadramento teorico e metodologico del lavoro che ne argomenti le scelte e le caratteristiche;

3.  Elaborato di approfondimento dell’esperienza di stage, da svolgersi sul modello 1 o 2 a seconda del tipo di attività svolta durante il tirocinio e all’argomento oggetto dello stage. L’elaborato dovrà essere qualitativamente differente dalla mera descrizione dell’attività di tirocinio, e prevedere un’integrazione in termini di riferimenti alla letteratura, analisi delle tematiche affrontate e valutazione, bibliografia di riferimento, come indicato nei punti 1 o 2. A titolo esemplificativo scarica qui il modello relazione di tirocinio.

Per la tesi sono attribuiti agli studenti 4 CFU. Ogni tesi corrisponde quindi a un lavoro individuale complessivo di 100 ore (studio individuale, raccolta materiale, eventuale ricerca sul campo); nel caso della tesi del tipo 1 e 2, 4 crediti corrispondono a uno standard di 30-35 pagine, nelle tesi del tipo 3 corrispondono a uno standard di 35-40 pagine (standard di 2.000 battute per pagina).

Si consiglia l’utilizzo di un carattere ben leggibile e non stravagante (es. Times new roman), grandezza 10/12.

L’interlinea non deve superare 1,5. E’ consigliato inoltre utilizzare un margine sinistro maggiore rispetto a quello destro per consentire una corretta impaginazione al momento della rilegatura (es. margine sin 4 cm, margine dx 2,5 cm).

Le tesine saranno discusse indicativamente nel mese di marzo 2018, davanti a una commissione composta dai docenti del Master.

 

COPIA PER LA SEGRETERIA

La copia della tesi in formato cartaceo da consegnare almeno 15 giorni prima della discussione alla segreteria dell’Ufficio Alta Formazione (Via Valerio, 9 - Urbino), deve avere le seguenti caratteristiche:

  • stampata fronte retro (attenzione ai margini: dx e sin devono essere uguali)
  • interlinea singola
  • rilegata in semplice cartoncino (non con anelli)
  • firma del relatore nel frontespizio

 

COPIA PER IL RELATORE

La copia dell’elaborato per il relatore va consegnata in tempi e modalità concordati direttamente con il docente.

Può essere rilegata in modo più libero (con copertina rigida in stoffa, carta o pelle) e stampata solo fronte.

 

FRONTESPIZIO

Il fac-simile del frontespizio (scarica qui il pdf) indica gli elementi indispensabili da inserire in copertina e nella prima pagina dell’elaborato (qui verranno apposte le firme nella copia per la segreteria). La versione .doc verrà inviata via e-mail.

Il carattere può essere modificato, ma si consiglia comunque l’uso di un carattere ben leggibile e sobrio (es. Times new roman).

 

INDICE

In apertura dell’elaborato va riportato l’indice (scarica qui il fac-simile).

ATTENZIONE: Lo sviluppo della tesi deve seguire esattamente la frammentazione data nell’indice.

Ecco un esempio di come articolarlo:

 

INDICE

 

INTRODUZIONE 

p.1

 

 

CAPITOLO 1 (titolo)

p.5

1.1 (titolo paragrafo)

p.10

1.2 (titolo paragrafo)

p.

1.3 (titolo paragrafo)

p.

1.4 (titolo paragrafo)

p.

 

 

CAPITOLO 2 (titolo)

p.

2.1 (titolo paragrafo)

p.

2.2 (titolo paragrafo)

p.

2.3 (titolo paragrafo)

p.

2.4 (titolo paragrafo)

p.

 

 

CAPITOLO 3 (titolo)

p.

3.1 (titolo paragrafo)

p.

3.2 (titolo paragrafo)

p.

3.3 (titolo paragrafo)

p.

3.4 (titolo paragrafo)

p.

 

 

CONCLUSIONI

p.

 

 

BIBLIOGRAFIA

 

(eventuale WEBGRAFIA)

 

 

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI E NOTE

Riferimenti bibliografici da inserire all'interno del testo:

1) Se si tratta di una citazione (cioè si vogliono riportare le parole esatte di un autore), occorre inserire la frase tra virgolette "..................." e dopo le virgolette scrivere fra parentesi il cognome dell'autore, l'anno di pubblicazione del volume e la pagina in cui compare la frase. Es. (Ducci 2007, pag. 42)

2) Se si tratta di un riferimento al pensiero di un autore che viene rielaborato (non si riportano le parole esatte espresse dall'autore), al termine del periodo occorre inserire fra parentesti il cognome dell'autore e l'anno di pubblicazione del volume. Es. (Ducci 2007).

Stessa cosa per l’indirizzo di un sito internet:

Es. (www.uniurb.it

3) Note a piè pagina: vanno inserite note a piè pagina solo per spiegazioni, descrizioni, incisi, riferimenti più estesi rispetto al punto 1 e 2. 

 

BIBLIOGRAFIA

La Bibiliografia va inserita al termine della tesi, in ordine alfabetico (iniziale cognome dell'autore) e ogni pubblicazione utilizzata deve essere indicata nel modo seguente: 

cognome per esteso dell'autore e nome puntato, anno di pubblicazione del volume fra parentesi, titolo del volume in corsivo, casa editrice, luogo di pubblicazione

Esempio:

Ducci G. (2007), Pubblica Amministrazione e cittadini: una relazionalità consapevole, FrancoAngeli, Milano.

Si può anche creare la sezione webgrafia con l'indicazione dei siti che sono stati utilizzati come fonti.

 

TEMPISTICHE

Una volta concordato il docente/relatore con la direzione del Master, si consiglia di seguire con attenzione le tempistiche indicate tramite mail dal tutor didattico del Master, che resta a disposizione degli studenti per qualsiasi info all’indirizzo: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.