L'offerta formativa del Master Universitario Mios prevede:

A) un'area sul management sanitario, con interventi formativi specialistici sulla comunicazione, sulla gestione e organizzazione sanitaria, sull'economia e il marketing per le organizzazioni sanitarie e sulla programmazione e valutazione dei servizi socio-sanitari e sulla loro integrazione. Si tratta di n.6 insegnamenti con relativa prova di verifica dell'apprendimento:

  • Teoria e tecniche comunicative e di negoziazione per il management sanitario
  • Comunicazione organizzativa e comunicazione pubblica per le organizzazioni sanitarie    
  • Economia sanitaria e delle organizzazioni sanitarie    
  • Marketing dei servizi socio-sanitari e delle aziende sanitarie    
  • Management, gestione e organizzazione sanitaria    
  • Organizzazione e integrazione dei servizi socio-sanitari (3 cfu) e Valutazione della qualità dei servizi socio-sanitari e soddisfazione del personale: strumenti, metodi di rilevazione, indicatori 

 

B) un'area sul management della e-sanità, con interventi di natura teorica sulle reti e sulle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione, sul management sanitario e la gestione del rischio clinico nella new economy e di natura applicativa nei vari settori, dalla telemedicina all'e-government, dall'e-care all'e-procurement, dall'e-hospital all'e-learning (4 insegnamenti con relativa prova di verifica dell'apprendimento).

  • Management delle organizzazioni sanitarie    
  • Diritto sanitario e della comunicazione e dell’informazione per la sanità    
  • Prospettive e applicazioni della e-sanità    
  • Laboratorio di management delle reti e di web content    

 

Scarica qui il piano di studi.

L'offerta formativa si completa con uno stage di 500 ore (o project work) e con la prova finale (4 cfu). Obiettivi e contenuti dello stage verranno definiti in base al profilo professionale dello studente.

Il Master ha durata annuale. Lezioni, seminari, esercitazioni pratiche e workshop si svolgeranno da marzo a novembre. La frequenza è obbligatoria almeno per i 2/3 delle attività didattiche. La didattica è organizzata in forma intensiva (due o tre giornate alla settimana, per due settimane al mese). Le docenze sono svolte sia da docenti dell'Ateneo di Urbino e di altre Università qualificate nella formazione manageriale e sanitaria, sia da esperti provenienti da organizzazioni sanitarie, aziende ed enti italiani e stranieri.